Una Regular Season con le mazze un po’ dormienti ma…

…c’è la fase delle semifinali! Importante, perché si rimette in gioco tutto e c’è da giocare con grande grinta. Parlare di “mazze dormienti” è la sintesi più semplice che si possa proporre per fare un bilancio del campionato. Abbiamo battuto poco, quindi abbiamo portato a casa meno punti del solito, e così abbiamo perso 3 partite con pochi punti subiti…e pochissimi fatti.Ripercorrendo la stagione, dopo la sconfitta con il Seveso nella seconda partita di campionato, gli Ares

Spartans (che per me sono sempre i RagAres…) vincono bene con il Bollate 1959 per 11-5. La partita successiva è quella che tutti aspettano: arriva il Porta Mortara, che dai risultati che si leggono sembra invincibile. Girano voci che il lanciatore partente tiri dritta, cambio e curva- ma non è vietato tirare la curva nella categoria ragazzi? - urca!  E infatti il partente del Porta Mortara è proprio bravo, ma siamo bravi anche noi e Andrea Righetto spara un doppio, come pure Lorenzo Reggiani, e infiliamo altre tre valide nel corso della partita. Ma un paio di erroracci in difesa ci costano 3 punti, e siamo sotto di due.Nell’ultimo attacco Ares il Porta Mortara trema e noi vediamo la luce della rimonta e della vittoria: 2 uomini in base, 1 solo out. E che succede? Ci impappetiamo sulle basi e…finisce 6-4 per loro. Peccato, però bellissima partita.

E poi si va a Codogno, dove giochiamo bene in difesa, battiamo poco, e l’arbitro locale è in giornata no, ma molto no, e si produce in una tripletta di chiamate grottesche. Un paio di out a casa bellissimi diventano due Safe! con stupore di due squadre, non solo di quella che non ottiene l’out, ed infine la perla delle perle: Milo viene chiamato OUT per interferenza dopo avere battuto un pop imprendibile in zona dug out di prima. Cosa è accaduto? I lanciatore scatta verso la zona dove sta cadendo la palla e si imbatte in Milo che corre verso la prima base perché non ha visto dov’è finita la sua battuta. Al contatto tra i due la palla è già caduta in foul a 4 metri da loro due. Interferenza del battitore. Mai sentito chiamare una cosa del genere nella categoria ragazzi, sono ancora incredulo. E perdiamo 6-5. Pochi punti segnati! Finisce il girone di andata, ricominciamo con il Milano’46 ancora in casa al Saini. L’elettrizzante ricordo della partita di andata dove avevamo stravinto non stimola per nulla un approccio grintoso, anzi.Il Milano ci bombarda di bunt e le nostre mazze cantano molto poco, anche se uno squillo di tromba risveglia tutti per un paio di inning: Michele Rizzo spara una bomba tra gli esterni che gli permette di fare il giro completo delle basi: HR inside the park! Resta però l’unico evento di nota della giornata, e perdiamo piuttosto maluccio. Dopo il Milano’46 vengono a trovarci i CUBS di Seveso e i Ragares si fanno  valere giocando come sanno giocare, e soprattutto scendono in campo con l’atteggiamento giusto per affrontare una partita di baseball: massima concentrazione e mai sottovalutare gli avversari. A parte un paio di indecisioni in difesa, i Ragares dimostrano compattezza e solidità, anche se il line-up continua a produrre meno di quello che potrebbe, considerato che i lanciatori avversari sono alla portata. Il weekend successivo si va a Bollate, nello splendido e invidiabile mondo del Softball Bollate, che sfoggia un’area con quattro campi uno più bello dell’altro e un’atmosfera che fa dimenticare di essere in Italia. Anche contro il Bollate 1959 i Ragares giocano bene e vincono con ampio margine, ma bisogna tener conto che i ragazzi bollatesi sono molto giovani e per buona parte del team è il primo campionato vero. E si arriva alla seconda sfida contro il Porta Mortara, in trasferta a casa loro. La partita è super combattuta per 3 inning, nei quali il nostro lanciatore partente Milo riesce a neutralizzare le mazze avversarie e all’inizio del 4° siamo zero a zero. Ma abbiamo un problemino non da poco: Luca Capellano è assente perché ha fatto un volo in bicicletta: botta in testa, volto carteggiato dall’asfalto, non può giocare per 2 settimane. La cosa importante è che per fortuna non è niente di grave, ma la sua assenza dietro casa base e sul monte di lancio si fa sentire proprio al momento del cambio pitcher obbligatorio dopo i 3 inning. Sale sul monte Andrea, facciamo un paio di pasticci in difesa, battiamo poco e il Porta Mortara prende il largo battendoci 8-1. Si vede anche qualche giocata che potrebbe dare la svolta alla partita, ma la fortuna non è dalla nostra: Giacomo Clima, esterno centro, dopo una corsa pazzesca si produce in un tuffo da Ken Griffey , prende al volo una battuta difficilissima e quando cade a terra gli esce dal guanto la palla: safe! Peccato, sarebbe stata la più bella presa che ho visto nella categoria ragazzi in tre anni.                                             Ed infine viene a trovarci il Codogno sul Park Field del Forlanini, con cui si chiude il girone di ritorno, contro cui i RagAres giocano veramente bene: Andrea partente sul monte lancia alla grandissima e non concede una sola valida, Milo lo rileva e fa altrettanto, Zeno chiude la partita alla perfezione. In battuta spiccano un HR interno per Francesco PC,  due valide di Andrea,valida di Michele, insomma, finalmente mazze calde! E a questo punto bisogna mantenerle calde per i due turni di semifinali/play off di fine campionato. Il primo appuntamento è con il Milano’46, sempre sul Park Field del Forlanini, e i RagAres confermano la grinta sfoderata nelle due ultime partite di regular season. Per affrontare gli amici-rivali del Milano riproponiamo Andrea partente sul monte, e lui lancia alla grandissima! Le mazze Ares suonano musica rock: battono valido Andrea, Zeno (2), Milo (2), Luca, Michele, Francesco PC, Federico, chi non batte valido si guadagna la base ball oppure fa avanzare i corridori, e tutti insieme portano a casa 10 punti, contro i 4 del Milano. Primo turno semifinale passato, yeah! Ora c’è da giocare il triangolare con Codogno e Porta Mortara (che nel frattempo hanno battuto rispettivamente i CABS Seveso e il Bollate 1959): domenica 22 presso il Park Field del Forlanini si inizia con Ares-Codogno alle ore 10.00, accorrete numerosi!

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Allenamenti

Gli allenamenti per i RagAres sono tutti i Lunedì e i Mercoledì presso il SAINI FIELD dalle 17:15 alle 19-19:30

Si raccomanda a tutti i ragazzi la massima puntualità e la regolarità nell'allenamento.

Se vuoi provare a giocare con noi, se vuoi iniziare a conoscere il baseball.... sei SEMPRE il benvenuto, ti aspettiamo!!!

Prossimi Impegni
RagAres 5° Regulas Season Ragazzi



Sab 30 Apr - 16:00:
Codogno - Ares Cratos
Presso Campo Codogno


Mer 4 Mag - 17:30:
Ares Greek - Bulldogs
Presso Park Field Forlanini


Non Mancate!!!
Ultimi Risultati
4° Regular Season


Ares Cratos - Sannazzaro
11-15

OldRag Lodi - Ares Grek
10-16


Foto del giorno
Advertisement
Calendario
novembre: 2021
L M M G V S D
« mag    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930